GIALLO ALLA CAPANNA!

GIALLO ALLA CAPANNA!

Trasformiamoci in detective e facciamo delle ipotesi.

Qualche giorno dopo i maestri sono andati ai giardini e hanno trovato una buca. Potrebbe essere stata una tartaruga che ha scavato un posticino dove dormire. Oppure potrebbe essere una talpa che sta girando nei giardini.

Qualche giorno dopo…  BOOOOM!!! C’è una buca e la pianta sembra spostata, dato che la buca risulta aperta … potrebbe essere stata una talpa. Per scoprire il colpevole si potrebbe mettere una trappola nascosta con delle foglie e alcuni rametti e tanti auguri al colpevole!!!

 

Dopo tre giorni…il GIALLO!

Una delle tre piante non era più piantata nel terreno, le maestre non sapevano e non sanno tuttora chi sia stato il colpevole.

Io non penso che sia stato un animale perché non c’erano impronte e poi la piantina era stata appoggiata alla capanna, quindi mi sembra strano. Forse sono  stati dei ragazzi o dei bambini che giocavano, per esempio con la palla e accidentalmente l’hanno colpita facendola cadere.

Io dico accidentalmente perché sennò, se qualcuno l’avesse fatto di proposito, non l’avrebbe appoggiata o comunque sarebbe stata tutta rovinata.

 

Qualche giorno dopo una delle 3 piante è stata scalzata dal terreno e non si sa ancora chi è stato? Forse un animale?

Una talpa molto probabilmente, oppure un cane?

Ma le maestre l’hanno rimessa.

Anche io sono stato alla capanna con Tommaso S. e l’abbiamo innaffiata.

 

Da lì in poi…una sorpresa inaspettata…Il giorno dopo è stata trovata una buca in una delle viti, non c’erano impronte, né di ragazzi, né di animali…forse potrebbe essere stata una talpa cieca che è uscita dal sottosuolo, che con l’arrivo della primavera si è risvegliata facendo capolino dalla terra.

 

Quando la maestra Daniela è tornata ai giardini per verificare se andava tutto bene, ha trovato una delle piantine strappata da terra, così per rimetterla a posto ha preso un filo biodegradabile e ce l’ha legata di nuovo nel punto in cui si trovava.

Chi può essere stato a fare una cosa simile? Un cane? Un cinghiale? una talpa???? Oppure un bambino?

Due sono le ipotesi più probabili, quella del cane e quella del cinghiale.

Infatti accanto alla piantina strappata c’era una buca, come se qualcuno avesse provato a scavare. Forse è stato proprio uno di questi due animali che ha smosso la terra con le sue zampe, staccando un p0’ anche la povera piantina.

 

 

Magari è stato un animale tipo una talpa oppure un tasso che cercava del cibo e per sbaglio l’ha tirata fuori. La piantina è stata ritrovata vicino alla buca, può darsi che un signore che portava a spasso il cane l’ha vista e l’ha appoggiata alla capanna…non so come potremmo trovare il colpevole, ma nel frattempo potremmo mettere una rete intorno alla capanna per proteggere le piantine fino a che non saranno cresciute.

 

Dopo qualche giorno è successo un fatto misterioso: una delle tre piantine è stata dissotterrata, ma l’hanno lasciata lì, sarà stato un ladro? Ma non l’ha presa!

Forse è stata tolta da dei bulli per fare un dispetto, o potrebbe essere stata una talpa curiosa? Ma non c’erano tracce di impronte! Per capire chi è stato il colpevole, se fosse possibile si potrebbe mettere una

telecamera nascosta? E ora cosa accadrà?…

 

Un giorno la maestra Daniela doveva annaffiare le viti e si è accorta che c’era una buca vicino alla capanna, non sappiamo cosa sia stato. Per me è stato un animale… ma non so cosa sia … sono sicuro che lo scopriremo!!!!

 

Dopo un po’ di giorni sono tornati a controllare e hanno visto che qualcuno aveva scavato.

Per me a scavare potrebbe essere stato un cane.

Il cane potrebbe aver scavato per fare la popò.

Per rimediare hanno rimesso il terriccio.

Per scoprire il colpevole potremmo guardare dalla telecamera della scuola.

 

 

Pochi giorni dopo il lavoro, qualcuno o qualcosa ha letteralmente sbarbato una delle piantine appoggiandola pero’ accanto allo scavo nella terra. Forse un cane alla ricerca di qualcosa o un gatto che doveva fare i propri bisogni ha scavato proprio nelle vicinanze della piantina togliendola dalla terra, ma questo è facile da capire se si sono trovati cacca o pipi’ vicino al buco. Potrebbe essere stato anche un istrice, mangiatore di bulbi; per capirlo si dovrebbe guardare se la piantina è mordicchiata o intatta.

Ho pensato anche al vento forte, ma chissa’ dove avrebbe portato la vite…forse non è possibile.

Ultima ipotesi è quella di un bambino piccolo che giocando ha strappato le foglie tirando via tutta la pianta e poi i suoi genitori l’hanno riappoggiata accorgendosi che qualcuno aveva lavorato.

Chi lo sa? Fatto sta che non sono state trovate impronte, nè di bambino, nè di animale, nè di altra cosa.

Per rimediare non resta che ripetere il lavoro se la piantina ancora è intera o comprarne un’altra; per capire cosa è successo non resta che osservare la zona a turno, visto che una trappola sarebbe pericolosa per i bambini e troppo violenta per gli animali, ma con il coronavirus sarebbe difficile anche organizzare una squadra…maestri, ripiantate il tutto e speriamo bene!

 

Qualche giorno dopo è successo un giallo …… è stata trovata una pianta sbarbata, allora i maestri hanno fatto delle ipotesi insieme a noi…chi è stato?  Un animale o dei bambini? Come, quando e perché sarà successo?

Probabilmente é stato un bambino che passando da lì, per sbaglio, l’ha sbarbata, ma le indagini continuano…….stay tuned!!!!

 

Qualche giorno dopo le maestre e il maestro hanno scoperto un giallo…………una delle piantine era stata staccata.

Guardando la foto scattata dalla maestra le ipotesi del colpevole sono queste: può essere stato un bambino, un cinghiale o un uccello.

Si potrebbe riprendere il colpevole con una telecamera o con una fototrappola e per me avete rimediato risotterando la pianta.

 

 

Io penso che possa essere stata una talpa per farci il rifugio o un piccolo cinghiale che sentiva odore di lombrichi…per scoprire chi è stato ho pensato che potremmo fare dei turni di guardia con i nostri genitori e nascondersi quando è sera.

 

Due giorni dopo che le piante sono state piantate i maestri sono tornati a vedere se tutto andava bene ma hanno trovato una brutta sorpresa,

MISTERO???

Un buco sotto la pianta chi sarà stato? O  cosa sarà stato ???

Per me potrebbe essere stata  una talpa .

Per scoprire il mistero potremmo fare degli appostamenti !!!!! Ma per  risolvere il problema se fossa la talpa potremmo farle un buco da un’altra parte o se non danneggia la pianta lasciarla lì a proteggere la capanna.

 

 

Qualche giorno dopo hanno trovato una pianta tolta chi potrà essere stato?

Riguardando le previsioni meteo della settimana in cui sono state piantate le piantine sono arrivato a una conclusione secondo me è stato il vento e pioggia dei giorni precedenti.

 


4 risposte a "GIALLO ALLA CAPANNA!"

  1. Maestra io so chi va tutte le sere al parco…..ho le sue foto…..!
    Credo di aver risolto il giallo alla capanna, te le invio su classroom!

    "Mi piace"

  2. Maestra io so chi va tutte le sere al parco……. ho le sue foto……. credo di aver risolto il giallo alla capanna!
    Le invio su classroom

    "Mi piace"

  3. Caspiterina ragazziiiii io sono passata con il mio cane Kork e mi sembrava tutto in ordine…. anzi ora che ci penso la terra vicino a una pianta quella verso la strada….era smossa!!!! ma vi assicuro non da Kork è diventato pigro con l’ età non fa nemmeno più le buche……ma allora chi può essere stato?????Scopriamolo vi prometto che se vedo qualcosa di strano velo scriverò immediatamente……

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.