Platano, albero della memoria e non solo…

Venerdì 7 Febbraio siamo andati nel Piazzale Garibaldi a Loro Ciuffenna per osservare il platano e per conoscere le sue storie. Appena siamo arrivati ci siamo fermati davanti a tre maestosi platani. Le maestre e i maestri ci hanno spiegato le caratteristiche di questo albero. E’ grande e imponente; il suo tronco in alcune parti è grigio e liscio, in altre è ruvido, squamoso come la pelle di un serpente. Ha una grande chioma con molti rami, da cui pendono i suoi particolari frutti, graziose palline bitorzolute. Le sue foglie sono simili a quelle della vite e dell’acero. Di solito, viene ritenuto un albero inutile perché il suo tronco è poco utilizzabile e i suoi frutti non sono commestibili. In realtà, è molto utile, perché fa ombra e abbellisce i giardini. Per i cittadini loresi è un  albero della memoria. Infatti, sotto ad un platano c’è un cippo della memoria, che ricorda tre caduti durante la Seconda Guerra Mondiale, il 15 Luglio 1944. In altre zone di Loro sono presenti altri cippi come questo. Questo albero lo possiamo incontrare in molte storie fantastiche. Ricordiamo, ad esempio, la favola “The Plane Tree”, dove due mercanti che si riposano sotto la sua ombra parlano di quanto sia inutile l’albero, e il platano risponde:” I saved you from the hot sun. You are relaxing under my shade and you are calling me as useless” BE GRATEFUL!

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.