Le ricette con le castagne del Pratomagno

Vi riportiamo alcune le ricette a base di castagne (di alcune ci sono più versioni) che ci hanno raccontato gli abitanti del Pratomagno.

Castagnaccio

Ingredienti:

  • farina di castagne                                  
  • acqua
  • pinoli
  • rosmarino
  • uvetta
  • olio

Procedimento

Mescolare la farina e l’acqua, poi aggiungere i pinoli e l’uvetta .

Alla fine aggiungete il rosmarino e versate il tutto in una teglia con l’olio; cuocete in forno una mezz’ora a 190 gradi e il vostro castagnaccio sarà pronto.

Migliaccio o baldino

Ingredienti:

  • un pizzico di sale
  • 300 gr di farina di castagne
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 bicchiere d’ acqua
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • l’uvetta ammorbidita con l’acqua
  • pinoli
  • noci
  • rosmarino

Procedimento

Mescolare la farina con lo zucchero.

Aggiungere l’acqua un po’ alla volta e mescolare con una frusta.

Aggiungere i pinoli, le noci e l’uvetta.

Ungere la teglia e versare l’impasto.

Mettere il rosmarino insieme a qualche noce e pinoli.

Forno a 190 gradi per 30 minuti.

Migliaccio

Ingredienti

570g farina di castagne

840g acqua o latte

60g di olio extra vergine di oliva

3g di sale

ingredienti facoltativi

50g pinoli, 100g uvetta, 70g noci, 35g buccia di arancia, 8g di rosmarino.

Procedimento

Evitando grumi aggiungere alla farina di castagne l’acqua o il latte e il sale, mescolando fino a ottenere una pastella fluida a cui si possono unire ingredienti facoltativi.

Amalgamare e versare in una teglia del diametro di 30cm unta con olio.

Versare a filo l’olio sulla superficie dell’impasto.

Decorare con foglie di rosmarino.

Mettere in forno a legna per circa 40,50 minuti a circa 200 gradi.

Castagnaccio della mia nonna

Ingredienti: acqua, farina di castagne, sale, rosmarino, pinoli, uvetta.

Procedimento:

mettere la farina in una ciotola

aggiungere acqua e mescolare fino a ottenere un impasto denso e omogeneo

aggiungere pinoli, aghi di rosmarino e l’uvetta

mescolare il tutto

mettere l’impasto in una teglia unta d’olio e infornare a 180°

IL CASTAGNACCIO  è  PRONTO!!!!!!

Castagnaccio o migliaccio del Pratomagno

Per fare il castagnaccio bisogna mettere l’uvetta sotto l’acqua e farla rimanere a mollo per 10 minuti.

Poi bisogna schiacciare le noci e staccare i rametti del rosmarino.

Setacciare la farina in una ciotola e aggiungere 650 gr. di acqua mescolata.

Quando abbiamo ottenuto un composto liscio ci buttiamo dentro le noci tritate e i pinoli, tenendo da parte una piccola quantità che servirà a cospargere il castagnaccio prima di infornarlo.

Dopo 10 minuti strizziamo l’uvetta e aggiungiamola all’impasto facendo avanzare un’altra quantità, la rimescoliamo e ci mettiamo un po’ di sale.

Oliamo una tortiera tonda 32 cm. Versiamo l’impasto in questa ciotola.

Ci mettiamo in superficie i pinoli, le noci e l’uvetta che abbiamo tenuto da parte.

In fine aggiungiamo gli aghi di rosmarino, un altro po’ di olio e la mettiamo in forno a 190 gradi per 35 minuti.

Quando si sarà formato una specie di crosticina con delle crepe e la frutta ha preso un colore dorato la lasciamo raffreddare e infine possiamo mangiarlo.

Il castagnaccio

 Ingredienti

400 g. di farina di castagne

30 g. di  pinoli

40 g. di uvetta

40 ml di olio extravergine d’oliva

400 ml di latte

50 ml d’acqua

un rametto di rosmarino

Procedimento

Si mette la farina in una ciotola.

Poi si aggiunge l’acqua e il latte, con un frustino si inizia a mescolare. Si aggiunge metà uvetta, un po’ di rosmarino e metà pinoli.

Poi si mette l’impasto in una teglia e si mette sopra l’altra metà di rosmarino, di pinoli e di uvetta.

Infine si cuoce in forno a 220°C.

Il castagnaccio è pronto per essere mangiato!!!

Castagnaccio

 Ingredienti

500 gr di farina di castagne

600 gr di acqua

100 gr di pinoli

un rametto di rosmarino

80 gr di uvetta

100 gr di noci

40 gr di   olio extra vergine di olio di oliva

5 gr di sale fino.

Procedimento

Prendere la farina di castagne aggiungere a  poco a poco acqua fino a ottenere una pastella non troppo densa.

Aggiungere il  sale mescolare bene e versare nella teglia preventivamente unta con un po’ d’ olio e rivestita di pangrattato.

Oggi si può usare una teglia antiaderente o una teglia rivestita da carta da forno.

Lo spessore della pastella non dovrà superare i 2 cm.

Spargere sulla pastella noci a pezzetti e pinoli, una cucchiaiata di aghi di rosmarino, un filo di olio; poi si mette al forno a circa 200 gradi per 30-60 minuti; il tempo di cottura varia con la diversità della pastella e con il suo spessore.

Sarà pronto quando avrà assunto un bel colore marrone scuro e l’impasto, provato con uno stuzzicadenti, risulterà asciutto.

La superficie sarà tutta screpolata.

Tigliate                                 

 Ingredienti

castagne

acqua

sale

finocchio selvatico

Procedimento

Sbucciare le castagne metterle a bollire in acqua salata con il finocchio selvatico per 2 ore.

Cottura, vista ad occhio

Si mangiano calde o fredde.

Pasta fresca

 Ingredienti                                                                      

 

200 g di farina di castagne

100g di farina bianca;

1 uovo;

pecorino grattugiato (o parmigiano);

sale e pepe.

Procedimento

Setacciare insieme le 2 farine sulla spianatoia. Fate la fontana e versateci l’uovo sbattuto, poca acqua tiepida e il sale. Con una forchetta lavorate prima l’uovo e l’acqua quindi incorporate poco alla volta le farine.

Continuate a lavorare la pasta con le mani fino a quando non diventerà liscia ed elastica.

Raccogliete a palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e fatela riposare per circa mezz’ora.

Stendete quindi la pasta in una sfoglia non troppo sottile e fatela asciugare un poco. Tagliatela poi a strisce con un coltello ben affilato. Cuocete le tagliatelle al dente in abbondante acqua salata. Scolate la pasta e versatela in una insalatiera. Condire con olio e formaggio e pepe.

Succiole o ballotte

Ingredienti:

1 kg di marroni o altre specie

un  paio di rametti di finocchio

un bel pizzicone di sale

Preparazione:

In una pentola d’acqua mettere sul fuoco il tutto a  freddo e far bollire per 30/40 minuti, mangiare le castagne “succiandole” o sbucciandole.

Le castagne al forno o bruciate.      

Ingredienti

Castagne a preferenza di specie e di quantità.

Procedimento

Con un coltello si incide le castagne.

Poi si mettono in forno a 220°C (si possono cuocere anche in una padella bucata, sul fuoco)

Infine si mettono in un panno e si sbattono sul tavolo così quando si riapra la maggior parte delle castagne sarà già sbucciata. Le castagne sono pronte!!!!

Polenta/Pulenda di farina di castagne

Come si faceva una volta       

Si mette l’acqua in un paiolo di rame attaccato ad una catena sul fuoco di un camino. Quando l’acqua bolle si butta la farina. Si forma una massa all’interno del paiolo. Si toglie l’acqua in eccesso (si mette in un tegame). Il paiolo viene messo all’interno di un tronco cavo. Si mischia con forza usando un bastone (mattarello). Se occorre, si aggiunge acqua. Quando è pronta si versa la polenta su un tavolo. Con un filo resistente si taglia la polenta, prima in quattro parti, poi a fette. E’ buonissima servita con la ricotta.

 

 

Crostata di marroni

Pasta frolla: farina gr. 300- burro gr. 150- zucchero gr. 150-rossi d’ uovo n° 2- scorza di limone grattugiata.

Ripieno:

Marroni gr.500-cacao gr. 50- zucchero gr. 150-burro gr. 50

-uova n°3-bustina vaniglia n°1- mezzo bicchiere di latte (canditi a piacere).

Cuocere le castagne e dopo averle spellate, passarle al passatutto, aggiungere il burro, il cacao e lo zucchero sciolti nel latte, mescolare bene e aggiungere le tre uova e i canditi.

Procedere come una normale crostata e cuocere per 50 minuti in forno a 180 gradi.

 

 

 

 

 

 

 

 


3 risposte a "Le ricette con le castagne del Pratomagno"

  1. Approfitto di questo bellissimo ricettario per sperimentare queste delizie. Appena ho la farina di quella buona del pratomagno inizierò a preparare queste favolose ricette. Grazie ragazzi.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.